Martedì 23 Settembre 2008

Valle di Scalve: la Regione valuterà la proposta Frosio

La Regione è disponibile a valutare la soluzione proposta per salvare in extremis la Comunità montana della Valle di Scalve: l’ipotesi è stata presentata all’assessore Romano Colozzi, referente per la legge di riforma delle Comunità montane, che ha assicurato il suo interessamento. La soluzione ipotizzata è quella di accorpare gli enti della Valle Imagna e della Valle San Martino, da una parte, e della Valsassina e dell’Alto Lario dall’altra. Operazione che permetterebbe di mantenere l’autonomia di Vilminore e invariato il numero stabilito dalla legge regionale, che riduce le Comunità lombarde da 30 a 23. La proposta era stata avanzata dal consigliere regionale leghista Giosué Frosio e aveva trovato il consenso di altri cinque colleghi orobici, che ieri hanno risposto all’appello dei rappresentanti della Valle di Scalve. I consiglieri regionali bergamaschi (gli azzurri Marcello Raimondi e Carlo Saffioti, il leghista Daniele Belotti, il democratico Beppe Benigni e il verde Marcello Saponaro; assenti Pietro Macconi di An e Battista Bonfanti di Rosa per l’Italia) avevano assicurato che già oggi in Regione avrebbero sottoposto la proposta all’assessore Romano Colozzi. Così è stato, e il primo esito sembra positivo.(23/09/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags