Variante di Zogno, pronti a ripartire La Regione finanzierà altri 15 milioni
Il cantiere abbandonato della variante di Zogno galleria (Foto by Mario Rota)

Variante di Zogno, pronti a ripartire
La Regione finanzierà altri 15 milioni

La variante di Zogno, con relativa galleria, si farà: «La Regione finanzierà tutti gli extra costi necessari a concluderla». Lo hanno annunciato gli assessori regionali Massimo Garavaglia (Economia, Crescita e Semplificazione) e Alessandro Sorte (Infrastrutture e Mobilità).

La conferma è arrivata durante la conferenza stampa dopo Giunta: all’opera saranno destinati altri 15,5 milioni. «Stiamo valutando l’opportunità di farla noi - ha spiegato Sorte - con Infrastrutture lombarde. Entro 15, al massimo 30 giorni, approveremo in Giunta la delibera che sblocca i fondi».

«Il presidente Maroni - ha detto invece Garavaglia - ci aveva dato l’input di risolvere la questione. Abbiamo trovato i soldi e quindi potrà essere lo stesso governatore a siglare

l’accordo con il sindaco di Zogno».

Il Pirellone, oltre ai 16 milioni di euro già in Bilancio, come già annunciato nei giorni scorsi, si fa dunque carico anche dei 15,5 milioni di euro ancora mancanti per il completamento dell’infrastruttura, il cui cantiere è fermo dall’aprile scorso proprio per le risorse esaurite.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA