Venerdì 05 Dicembre 2008

Villa d’Ogna-Ardesio resta chiusa
Al via lavori di messa in sicurezza

È ancora chiusa la strada che collega Villa d’Ogna ad Ardesio dopo la caduta di due grossi massi del peso di circa 4-5 tonnellate ciascuno, insieme ad alcune pietre di dimensioni più ridotte, avvenuta nella giornata di venerdì 5 dicembre. Il traffico da e per l’alta valle è quindi ancora deviato sulla strada della Cunella, che corre sull’altro lato del fiume, dopo che sono state aperte le sbarre che normalmente impediscono l’accesso.La frana, che fortunatamente non ha colpito auto in transito, è caduta intorno alle 18,30 sulla strada provinciale 49, all’altezza del chilometro 34. Sul posto, appena scattato l’allarme, sono accorsi i vigili del fuoco di Clusone, i carabinieri, il sindaco di Villa d’Ogna e il personale della Prefettura.L’apertura pressoché immediata della strada della Cunella ha evitato il temporaneo isolamento di Ardesio, Gromo, Valgoglio e Valbondione, e delle frazioni. Nella giornata di sabato 6 dicembre la polizia del Consorzio della Valle Seriana e gli agenti della polizia locale dei Comuni della zona hanno regolato la viabilità, evitando così disagi e forti rallentamenti. Nel frattempo sono iniziati i lavori per la realizzazione di un avvallamento al fine di rendere più sicura l’area in caso di eventuali altre cadute. Sempre sabato si è svolta una riunione tra i sindaci di Ardesio e Villa d’Ogna, il Genio civile, la Provincia e i tecnici comunali. La strada resterà quindi chiusa fino che non termineranno i lavori di messa in sicurezza della strada che si prevede potrà riaprire tra qualche giorno.(06/12/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata