Giovedì 05 Giugno 2008

Violenza sessuale e bullismo:arrestati due giovani immigrati

Carabinieri a tutto campo: i militari del comando provinciale di Bergamo hanno arrestato due extracomunitari, già noti alle cronache giudiziarie, con l’accusa di violenza sessuale e di bullismo. Le manette sono scattate in due distinte operazioni: entrambi gli arrestati sono clandestini: il primo è ritenuto responsabile di violenza sessuale ai danni di una 24enne senegalese, mentre il secondo di numerosi atti di bullismo commessi nei riguardi di giovani frequentatori di un oratorio della provincia. Violenza sessualeA Verdellino i carabinieri della compagnia di Treviglio hanno arrestato un 29enne senegalese che secondo l’accusa è l’autore di una violenza sessuale commessa ai danni di una giovane connazionale 24enne, una sua amica di famiglia.BullismoA Grumello del Monte invece i Carabinieri della compagnia di Bergamo hanno rintracciato e fermato un 19enne marocchino ritenuto responsabile di rapina. Le indagini, avviate immediatamente dopo l’unica denuncia che alcune delle vittime hanno presentato agli inizi del maggio scorso, hanno consentito di ricostruire numerosi episodi di vere e proprie vessazioni che il giovane da oltre sei mesi poneva in essere ai danni dei giovani frequentatori dell’oratorio di Castelli Calepio: costringeva le vittime a consegnargli oggetti e piccole somme di danaro.Entrambi gli arrestati sono ora detenuti nel carcere di via Gleno a Bergamo.(05/06/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata