Visite mediche in orario serale Pienone, già 90 mila prenotazioni

Visite mediche in orario serale
Pienone, già 90 mila prenotazioni

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha definito un successo l’operazione «Ambulatori aperti» e ha dichiarato che l’iniziativa diventata stabile, per la sanità pubblica e privata accreditata lombarda, dopo una fase sperimentale,da settembre ha fatto registrare già 90 mila prenotazioni.

E anche in Bergamasca, a quanto risulta dai primi riscontri delle tre Aziende ospedaliere pubbliche, l’operazione sembra aver fatto il «tutto esaurito». «Voglio che tutti i cittadini lombardi sappiano che possono fare gli esami tutti i giorni fino alle 22 di sera, il sabato e la domenica mattina: sono già oltre 90.000 le prenotazioni per “Ambulatori aperti” – ha dichiarato Roberto Maroni pochi giorni fa – . Questa attività la finanziamo con i soldi ottenuti in più con i costi standard». E proprio grazie all’applicazione dei costi standard, ha aggiunto il governatore, lo Stato garantisce alla sanità della Lombardia un miliardo in più, a disposizione per una «battaglia» che Maroni vuole vincere: cancellare i ticket. «Siamo riusciti a recuperare 506 milioni per il 2014 e altrettanti per il 2015, per abbattere i ticket, costringendo il Governo e le altre Regioni ad applicare i costi standard. I soldi li abbiamo», ha sottolineato il governatore.

La Bergamasca, a quanto risulta dalle prime verifiche nelle tre Aziende ospedaliere pubbliche, ha avuto, dall’1 settembre, quando «Ambulatori aperti» è diventato un servizio stabile per tutta la Lombardia, un pienone di prenotazioni, anche se i dati definitivi non sono ancora stati rendicontati. Al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, per esempio, per alcune prestazioni diagnostiche, le agende per diverse prestazioni ai primi di ottobre erano già piene.

L’Azienda ospedaliera «Bolognini» di Seriate, che era già stata scelta sin da luglio dalla Regione anche per la fase sperimentale, segnala che l’iniziativa ha riscosso «un enorme successo tra i nostri pazienti e le agende ad hoc aperte per questo progetto sono già state quasi del tutto riempite». Questo l’elenco delle prestazioni offerte per «Ambulatori aperti» a Seriate: ecografie, risonanza magnetica a Seriate, visita cardiologica ed elettrocardiogramma ed ecocardiografie a Piario, visite dermatologiche ad Alzano, doppler arterioso e venoso a Seriate e a Lovere, visita oculistica , iridectomia e yaglaser a Seriate, prime visite urologiche e controllo ad Alzano e a Lovere.

L’Azienda ospedaliera Treviglio-Caravaggio aveva avviato già in autonomia, sin maggio, l’apertura di agende serali per visite ed esami , disponibili anche dall’ambulatorio dei medici di medicina generale per i pazienti del territorio di competenza (l’Azienda specifica che questa possibilità , per i medici di base del progetto, esiste tutt’ora, anche con la prescrizione della ricetta sulla quale viene specificato «ambulatorio serale»). Da maggio a luglio per il progetto specifico «ospedale-territorio» (per spirometrie, ecocardiocardiografie, risonanze magnetiche, radiografia, mammografie, ecommammografie, ecografie ginecologiche, visite allergologiche, cardiologiche, dermatologiche, ginecologiche, ortopediche, urologiche, pneumologiche ed ecografie apparato urinario) sono state effettuate 1.482 prenotazioni e di queste 1.396 prestazioni eseguite. A oggi, l’Azienda di Treviglio offre con «Ambulatori aperti»: ecografie, ecocolordoppler cardiaca, radiografie, risonanze magnetiche, mammografie, spirometrie, visite urologiche, dermatologiche, cardiologiche, allergologiche, ginecologiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA