Martedì 13 Gennaio 2009

X-Factor e Grande Fratello, partenza okper i tre bergamaschi in gara

Parte senza sorprese la sfida tra colossi dell’Auditel, vale a dire X-Factor e il Grande Fratello: nel reality di Alessia Marcuzzi fra i protagonisti il fornaio Marcello Calabria Torrei. Il talent show di Francesco Facchinetti e Simona Ventura vogliono premiare la bravura: e i due bergamaschi AmbraMarie Facchetti e Daniele Magro hanno passato il turno. Ecco nel dettaglio come è andata e cos’hanno detto sostenitori e fan dei bergamaschi in gara.MARCELLO L’OSSERVATOREIl 31enne Marcello Calabria Torre, fornaio nato a Brescia ma residente a Cividino, entra per secondo nella casa più seguita d’Italia. Sono le 21.38 quando varca la soglia, giubbotto stile aviatore, camicia viola a righine bianche, jeans strappati alla moda: l’appartamento allestito dal Grande Fratello gli sembra «di lusso». La produzione, vista la sua passione per le donne, dichiarata a più riprese, gli ha preparato un bel siparietto. La prima concorrente, la classica femme fatale con abbondanti curve fasciate da un abitino stretch nero, si presenta di soppiatto al fornaio, il viso coperto da una maschera in stile carnevale veneziano. Marcello spera che sia Monica Bellucci ma, scoperta la verità, non appare comunque molto dispiaciuto. Nella prima parte della serata, Marcello appare molto sicuro di sé. La sua sicurezza sembra vacillare quando nella casa arrivano gli altri ragazzi. Sorrisi strappati, strette di mano con gli occhi rivolti in alto (con il suo 1,65 Marcello è il più piccolo tra i maschietti), il fornaio di Cividino sembra voler instaurare quei buoni rapporti di vicinato che possono valere la permanenza nella casa e quindi la vittoria nel gioco. Quando l’orologio indica l’avvicinarsi della mezzanotte, le sue apparizioni davanti alla telecamera si riducono sensibilmente. Qualcuno pensa che abbia già nostalgia del suo forno, ma quando viene inquadrato pare intento a studiare attentamente quelli che saranno dei pericolosi avversari da eliminare.LA GRINTA DI AMBRAMARIEAmbraMarie Facchetti non ha deluso chi la conosce da sempre ed ha impressionato chi la vedeva per la prima volta tramite X-Factor. Un’esibizione stracolma di grinta e passione (il pezzo era dei Pink Floyd, «Wish you where») che le è valsa un convinto passaggio alla seconda puntata. «È stata bravissima – commenta Giovanni Guerini, il cantante lirico che da 12 anni è anche maestro di tecnica vocale della giovane al Centro didattico produzione musica – perché non è facile cantare così bene dopo ore di attesa (la giovane nata a Treviglio ha cantato verso mezzanotte, ndr ). Ma la cosa non mi stupisce, AmbraMarie, oltre ad avere una voce straordinaria, è sempre stata brava anche a gestire le proprie emozioni quando è sul palco. Interessante anche la scelta del brano, che AmbraMarie ha cantato con grande eleganza». Anche la cantante Paola Milzani, docente del Cpdm, è d’accordo:«Generalmente – osservano entrambi – una cantante rock tende a “spingere” la voce, invece AmbraMarie riesce a gestirla ottimamente in ogni singola situazione: lei, da questo punto di vista, è una cantante rock molto raffinata». Al termine del pezzo, tra il pubblico che le ha riservato la standig ovation, anche mamma Mery e papà Mario, ed in prima fila il fidanzato Raffaele D’Abrusco con il resto del gruppo AmbraMarie, Hristo Lepri e Mattia Degli Agosti. «Non c’è alcun dubbio – commenta Mara Maionchi, rivolta ad una raggiante AmbraMarie – sei un personaggio». E Morgan: «Quando canti, entri in una dimensione diversa, sei avvolta in una luce tutta tua».DANIELE, VOCE ECCEZIONALE«Daniele mi è piaciuto moltissimo. Davanti ad un debutto televisivo così importante è stato molto intelligente nella scelta del brano, un pezzo eseguito correttamente, senza lasciarsi travolgere dalle emozioni: sono contentissima della sua esibizione e del passaggio al turno successivo». La cantante Paola Milzani, insegnante di tecnica vocale al Centro didattico produzione musica di Bergamo diretto da Claudio Angeleri, commenta soddisfatta la prova del suo allievo Daniele Magro, il primo concorrente ad aver cantato ieri sera nel debutto televisivo del talent show di Rai2. Magro, il diciannovenne di Agrigento che abita a Bergamo per frequentare l’università, è entrato in scena presentato dal suo capitano, Simona Ventura: «Non potevamo iniziare la seconda edizione di X-Factor con una voce migliore», ha detto la Simona nazionale. Con gli immancabili occhiali neri stile anni ’70, una giacca a scacchi bianconera su camicia bianca, pantaloni grigi e scarpe eleganti, il piercing sotto il labbro inferiore ed una voce particolare che richiama il soprano, Daniele ha cantato Crazy , facendo esplodere in un lungo applauso le 800 persone presenti nello studio. Mara Maionchi ha commentato: «Hai una voce notevole, sei eccezionale», mentre Morgan ha aggiunto un po’ di sale: «La canzone scelta è molto commerciale e gigiona». «Ha fatto bene a non “spingere” subito – spiega invece Milzani – perché in questo modo ha potuto sostenere il suono correttamente, controllando la tecnica e le emozioni».(13/01/2009)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags