Giovedì 11 Marzo 2004

Zecche al liceo artistico, studenti in protesta davanti alla Provincia

Hanno protestato questa mattina gli studenti del Liceo Artistico di via Mai. Dopo il ritrovamento di alcune zecche sui muri delle classi, ieri gli studenti si sono rifiutati di proseguire le lezioni e hanno organizzato per questa mattina una manifestazione davanti alla Provincia.Detto e fatto: scuola vuota e giovani in corteo - tutti gli alunni della succursale e una buona percentuale di quelli della sede, circa un centinaio in tutto - che hanno sfilato per le vie della città da via Mai a via Tasso, sostando per qualche minuto all’incrocio dei Propilei in viale Papa Giovanni, bloccando il traffico automobilistico.

Gli studenti hanno protestato per le condizioni igieniche precarie della scuola e hanno richiesto una disinfestazione completa della succursale di via Mai e non solo, come era avvenuto nel pomeriggio di ieri, delle aule in cui sono state ritrovate le zecche.

Gli alunni richiedono inoltre un certificato dell’Asl che dichiari agibile la scuola.

Questo pomeriggio la ditta specializzata è quindi ritornata nella scuola e si occupata della disinfestazione del sottotetto dell’istituto. Le zecche ritrovate nelle aule provengono infatti dai piccioni.

Il problema della presenza dei piccioni è diffuso nella Bergamasca: la popolazione dei volatili è stata ed in parte ancora eccessiva. Proprio per questa ragione il settore Istruzione della Provincia si è coordinato con il settore Agricoltura, Caccia e Pesca, già dal 2003, per promuovere interventi di riduzione del fenomeno.

Cosa è successo ieri

Studenti fuori dalle aule e in sciopero davanti alla Provincia. È successo questa mattina al Liceo Artistico di Bergamo, nella sezione distaccata di via Angelo Mai. A causare le proteste sono state alcune zecche trovate sul muro di un’aula. Già nei giorni precedenti gli studenti avevano notato gli insetti muoversi velocemente negli angoli di alcune stanze dell’istituto, ma questa mattina le zecche sono state trovate sulle pareti dell’aula, proprio vicino ai banchi. A verificare la tipologia dell’insetto è intervenuto anche un professore del liceo impegnato nella lezione.

I ragazzi sono allora usciti dall’aula rifiutandosi di continuare la lezione. Immediatamente il preside ha informato la Provincia e contattato una ditta specializzata in disinfestazione. La protesta degli studenti dell’aula dove sono stati ritrovati gli animali si è così estesa in tutta la sede distaccata del liceo artistico e circa una decina delle quindici classi dislocate nella succursale ha sospeso le lezioni. Gli studenti hanno pensato bene, però, di continuare la protesta per la strada e, intorno a mezzogiorno, si sono presentati davanti alla sede della Provincia di Bergamo e alla Questura.

La disinfestazione della succursale del Liceo artistico è stata effettuata, dopo un sopralluogo svoltosi questa mattina da parte della ditta specializzata, nel pomeriggio di oggi: i tecnici hanno constatato che le zecche ritrovate nelle aule sono provenienti da piccioni, probabilmente presenti sui tetti della scuola.

Domani l’istituto sarà agibile, ma gli studenti hanno intenzione di proseguire con la protesta: è infatti in programma un corteo studentesco che da via Angelo Mai raggiungerà la sede della Provincia.

(12/03/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags