Lunedì 10 Aprile 2006

Zogno, arrestato latitante

Un albanese di Durazzo (D.S. classe 1982), clandestino, latitante dal dicembre scorso è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Zogno. L’albanese, ricercato sin dalla data dell’evasione avvenuta lo scorso 26 dicembre dagli arresti domiciliari che stava scontando a casa del fratello a Villa d’Almè, si ritiene stesse continuando ad operare nella bergamasca.I sospetti a suo carico si erano concentrati su di un furto in abitazione commesso a Ponteranica a marzo, in cui era stata asportata anche un’autovettura Lexus RS 300 successivamente rinvenuta a Magenta con all’interno del vano porta oggetti una pistola revolver Smith & Wesson cal. 38, armata di tre proiettili, che da successivi accertamenti risultava essere stata asportata nel corso di un altro furto in abitazione commesso sempre a Magenta nel mese di febbraio 2006.Il 6 aprile na pattuglia della Stazione di Villa d’Almè, transitando per quel centro, aveva incrociato il latitante, mentre era a bordo di un’Alfa 156 risultata rubata a Magenta, che però era riuscito a dileguarsi a seguito di un inseguimento. La caccia all’uomo si era conclusa con un intervento coordinato che aveva consentito di accerchiare ed immobilizzare il latitante all’interno di un bar di Paladina.Nel corso della successiva perquisizione, oltre a varie monili d’oro di dubbia provenienza, sono state rinvenute le chiavi della Lexus e dell’Alfa 156. Le indagini proseguono anche per verificare l’eventuale coinvolgimento dell’arrestato in altri gravi reati.

e.roncalli

© riproduzione riservata