Anche la spesa diventa più responsabile Domenica in edicola c’è «eco.bergamo»

Anche la spesa diventa più responsabile
Domenica in edicola c’è «eco.bergamo»

La spesa al supermercato diventa più responsabile. Prodotti sfusi, nessun contenitore che diventa rifiuto da smaltire, frutta e verdura di stagione e a km zero, prodotti eco-sostenibili, articoli senza imballaggi, contenitori riciclabili al 100 per cento.

Sono tanti gli esempi raccontati con efficacia nel nuovo numero di «eco.bergamo» (da domenica in edicola con L’Eco di Bergamo) e che dimostrano che comportamenti «buoni» sono possibili.

Ci sono anche supermercati – e diverse sono le iniziative già in atto anche sul territorio bergamasco - che offrono sconti e bonus spesa a chi adotta un comportamento a impatto zero con l’ambiente nei suoi comportamenti quotidiani fino ad offrire ricariche gratis a chi arriva al punto vendita con auto elettriche.

L’approccio green alla spesa ordinaria di tutti i giorni si fa largo anche fra gli scaffali. Con un risparmio per il proprio portafogli che varia fra il 10 e il 50% su ogni spesa.  

Oggi, un grande contributo arriva dai supermercati, sempre più attenti anche loro a trasformare in attivo il ruolo che il consumatore può esercitare nel selezionare ciò che compra, meglio se a misura di ambiente. E così mette a disposizione sugli scaffali prodotti, articoli, merce che possono essere acquistati, per esempio, senza un imballaggio, senza una scatola o, peggio, con un contenitore di plastica in modo da ridurre o azzerare la possibilità di creare nuovi rifiuti, più difficili e costosi da smaltire.

Parte da qui il viaggio nelle tante opportunità della spesa sostenibile raccontate nel dettaglio nel nuovo numero di dicembre di eco.bergamo, la rivista di green economy in edicola gratuitamente con il quotidiano L’Eco di Bergamo (disponibile da domenica). Un servizio scrupoloso, approfondito, con esempi e casi concreti che vogliono sollecitare e indicare che adottare nuovi stili di vita è possibile.

La copertina di «eco.bergamo» di dicembre

La copertina di «eco.bergamo» di dicembre

Ogni domenica quasi 2 mila persone camminano insieme nelle marce non competitive in provincia di Bergamo, artigiani e commercianti che utilizzano veicoli elettrici per le proprie consegne di lavoro in città, rendere più efficiente, risparmiando, l’uso dell’energia in azienda così come decidere di illuminare un aeroporto come quello di Orio al Serio solo con elettricità prodotta dall’acqua dei ghiacciai.

Il Natale è ormai alle porte. In questo numero della rivista eco.bergamo un inserto intero è dedicato all’acquisto responsabile, a come anche il Natale possa diventare un’occasione per una riflessione ulteriore di responsabilità e di consumi sostenibili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA