Domenica 31 Agosto 2014

Schiuma party e musica rock

Zogno, migliaia alla notte bianca

La notte bianca a Zogno
(Foto by FotoBerg)

Fine d’estate col botto (se d’estate si può parlare...), a Zogno, con la seconda «Notte bianca» (dopo quella di luglio), organizzata dall’Associazione esercenti «Punto amico» e la collaborazione dell’Amministrazione comunale.

Festa che, sabato a tarda sera, ha portato nel capoluogo brembano migliaia di persone. Tantissimi anche coloro che si sono fermati a L’Eco Cafè, la redazione mobile del nostro giornale per approfittare delle offerte, delle iniziative e degli sconti proposti.

Una serata-nottata baciata dal bel tempo e da un clima alla fine gradevole che ha consentito di affollare tutto il centro storico di Zogno, ma anche piazze e vie poco distanti.

La movida zognese inizia proprio dal municipio, dallo storico palazzo Rimani che si affaccia sulla piazza centrale. Con una sorpresa. Ovvero con la «Banda in Comune»: trombe e tromboni si sono affacciati dalle finestre del palazzo per dare il via al concerto e alla «Notte bianca».

Già alle 21 il paese è affollatissimo di famiglie, giovani e non più giovani, con occasioni di divertimento per tutti: musica classica e rock, campanine, truccabimbi, giochi gonfiabili (per i bambini anche trampolieri, giocolieri e i personaggi dei cartoni animati) e canti alpini con il coro «Fior di monte», laboratori, house music e lo schiuma party.

Affollatissimo anche, alla nona tappa, lo stand della redazione mobile de L’Eco café, con tutte le sue offerte e proposte. Dopo solo tre ore, quando la movida zognese di fatto era appena iniziata, gli abbonamenti sottoscritti con l’iniziativa «Iper coccolati» avevano già superato quota 20: acquistando un abbonamento trimestrale al giornale (sei copie settimanali in edizione cartacea) al prezzo speciale di 50 euro (invece dei 77 di listino) si ricevono in regalo buoni spesa per un valore complessivo ancora di 50 euro da spendere entro il 31 dicembre. In pratica l’abbonamento è gratuito.

Tutto su L’Eco di Bergamo del 31 agosto

© riproduzione riservata