Venerdì 01 Agosto 2008

Vendemmia, per studenti e pensionati arriva il voucher

Dal mondo agricolo arrivano nuove opportunità di integrazione al reddito. Grazie all’introduzione dei voucher o buoni lavoro, una nuova modalità di regolamentazione del lavoro occasionale, studenti e pensionati, già in occasione della prossima vendemmia, avranno la possibilità di far fronte al caro vita partecipando senza problemi ad alcuni lavori agricoli. L’inps ha infatti emanato la circolare che rende operativa la fase di sperimentazione prevista dalla normativa che prevede l’introduzione dei voucher lavoro, un provvedimento lungamente atteso che va incontro alle proposte avanzate dalla Coldiretti in materia di trasparenza e legalità oltre ad offrire nuove opportunità di reddito a categorie particolarmente deboli.Alle imprese agricole basterà acquistare un blocchetto di voucher, cartacei o telematici, da distribuire a seconda delle ore di lavoro effettuate. ogni buono avrà un valore nominale di 10 euro (7,5 euro al netto), comprensivo del costo dell’assicurazione e sarà utilizzato per le retribuzioni. studenti e pensionati potranno quindi ritirare il denaro presentando il voucher presso gli uffici postali o gli sportelli bancomat. «Con l’introduzione dei voucher - afferma il presidente della Coldiretti bergamasca Giancarlo Colombi - si garantiscono tutele assicurative e previdenziali a tutti quei lavoratori occasionali, come appunto studenti e pensionati, che trovano nella vendemmia un’opportunità di guadagnare qualcosa per integrare il proprio reddito, evitando la piaga del lavoro nero. Inoltre con il sistema dei voucher verranno semplificati anche gli adempimenti burocratici a carico delle imprese agricole».Previsioni ottimistiche per la prossima vendemmia(01/08/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags