Martedì 23 Marzo 2010

È iniziato il presidio
alla Comital di Nembro

Dopo la decisione presa lunedì di procedere con un presidio permanente, i lavoratori della Comital di Nembro si sono riuniti in assemblea anche martedì pomeriggio, ospitati nella sala consiliare del Comune, e hanno deciso i dettagli della protesta.

A presidiare i cancelli dell'azienda - si legge in un comunicato della Cgil - «si comincerà mercoledì a mezzogiorno, per poi proseguire ad oltranza, giorno e notte. Sono state organizzate squadre di presidio di 6 ore ciascuna. I lavoratori della Comital si trovano in Cassa integrazione speciale, tutti e 88, per cessata attività dalla primavera del 2009. Negli ultimi mesi avevano continuato a sperare che si facesse avanti qualcuno per rilevare l'azienda».

«Denunciamo il comportamento molto scorretto tenuto dall'azienda - ha detto Severino Masserini della Fiom -Cgil di Bergamo -. Comital, infatti, era impegnata con noi in una discussione sul prolungamento degli ammortizzatori sociali e nella verifica dell'eventuale esistenza di imprenditori interessati a rilevare l'attività produttiva, eppure, contemporaneamente stava anche lavorando su un altro tavolo, per definire una prospettiva esattamente contraria rispetto a quella del tavolo ufficiale sindacale. Mentre discuteva con noi, metteva a punto un preliminare di vendita degli impianti, e solo di quelli, ad una società indiana».

La Comital fa parte del gruppo M&C ed era specializzata in laminati in alluminio.

a.ceresoli

© riproduzione riservata