Martedì 30 Marzo 2010

Buono famiglia, per le domande
c'è tempo fino al 31 dicembre

Il Buono Famiglia è un aiuto economico di 1.300 euro che la Regione Lombardia dà alle famiglie che si fanno carico economicamente del ricovero di un familiare anziano o disabile in una struttura residenziale della Lombardia.

La segreteria territoriale della Fnp Cisl informa che la Regione Lombardia, grazie alle pressioni sindacali, ha deliberato la riapertura dei termini di presentazione alle Asl delle richieste di assegnazione del buono per l'anno 2010 fino ad esaurimento delle risorse e comunque non oltre il 31/12/2010.

Al 19 marzo 2010, termine precedentemente stabilito, avanzavano 7,3 milioni di euro a fronte di uno stanziamento di 17 milioni. Il bonus di 1.300 euro potrà essere richiesto dalle famiglie (anche pensionati) attraverso una specifica domanda; verrà erogato non solo alle famiglie con figli minorenni, ma anche a quelle che non ne hanno o che hanno figli maggiorenni purché partecipino al pagamento della retta di un familiare ricoverato in una struttura residenziale (Rsa, Rsd, Css). È richiesto un indicatore della situazione di reddito familiare (Isr) non superiore a 22.000 euro.

Queste ultime domande verranno comunque finanziate dopo che saranno esaurite le domande presentate dalle famiglie con figli minorenni. Inoltre per le famiglie senza figli o figli maggiorenni, a parità di indicatore, verrà data priorità alle domande ricevute dalle Asl secondo l'ordine cronologico di presentazione agli sportelli territoriali attivati a livello distrettuale. Per informazioni e assistenza per la compilazione della domanda all'Asl ci si può rivolgere alle sedi dei sindacati pensionati o ai Caf.

k.manenti

© riproduzione riservata