Venerdì 01 Ottobre 2010

Candy, via al polo logistico
Venduto il sito di Cortenuova

Piccoli, timidi passi avanti per la riconversione dell'ex Donora, azienda di frigoriferi del gruppo Candy che ha chiuso i battenti da oltre quattro anni. Da allora, nonostante le promesse e le speranze dei tanti dipendenti (attualmente ne sono rimasti 154), non c'è stato nessun soggetto in grado di rilevare totalmente o parzialmente l'attività. Ora, da agosto, è scaduta anche l'ultima copertura per i dipendenti che approfittando dell'incontro di ieri mattina in assessorato provinciale al Lavoro, si sono fatti sentire con un presidio davanti alla sede di viale Papa Giovanni (erano almeno una cinquantina) con fischietti e striscioni, manifestando un disagio che dura ormai da troppo tempo.

Nel frattempo, durante il «faccia a faccia» tra azienda e sindacati, davanti all'assessore Enrico Zucchi, sono emerse alcune conferme e qualche novità. La principale è che entro i primi di gennaio dovrebbe finalmente decollare il progetto di polo logistico che la stessa Candy aveva annunciato già diversi mesi fa. Un primo risultato concreto dopo tante parole, anche se è bene puntualizzare che ad essere ricollocati in questa nuova attività potrebbe essere solo il 10% dei lavoratori (15 su 154).

I sindacati, facendo leva su questo slittamento dei tempi, si sono quindi ritenuti liberi, nonostante gli accordi di luglio, di chiedere a Provincia e Regione l'impegno per concedere un ulteriore periodo di copertura degli ammortizzatori «almeno fino alla fine di quest'anno».

Da parte sua l'azienda, che non si attendeva questa richiesta, non ha risposto immediatamente al quesito, mentre ha annunciato che il sito di Cortenuova verrà venduto a una nuova società (la stipula del compromesso è prevista per metà ottobre).

Leggi di più su L'Eco in edicola il 1° ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata