Sabato 18 Dicembre 2010

Scatta alla Indesit
la mobilità concordata

Passaggio «tecnico» per la Indesit: l'azienda ha infatti comunicato l'apertura ufficiale della procedura di mobilità per favorire il percorso di ricollocamento su base volontaria e prepensionamento dei lavoratori del sito di Brembate Sopra. Si tratta di 416 posizioni di cui 401 legate alla produzione e 15 alla progettazione.

È un procedimento previsto, che rientra nell'accordo già sottoscritto tra le parti e favorevolmente accolto da una schiacciante maggioranza dei dipendenti, che continueranno comunque a lavorare fino alla chiusura dello stabilimento prevista il 1° aprile 2011. Per i sindacati «si tratta di un passaggio dovuto, che rientra negli accordi e che tende a favorire il percorso del singolo lavoratore». I sindacati incontreranno l'azienda, così come gli altri soggetti inclusi nel comitato tecnico che dovrà gestire la delicata fase di ricollocazione. Intanto martedì al ministero delle Attività Produttive è prevista la ratifica dell'accordo.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata