Domenica 09 Gennaio 2011

Auguri: la Brembo festeggia
il primo mezzo secolo di vita

Cinquant'anni fa nasceva la Brembo. Era l'11 gennaio 1961 quando Emilio Bombassei e il cognato Italo Breda costituivano l'Officine Meccaniche di Sombreno di Bombassei e Breda. Con loro, nell'attività di lavorazione in conto terzi, c'era anche l'attuale presidente Alberto Bombassei, figlio ventenne di Emilio, per l'epoca non ancora maggiorenne.

Nel 1964 la scoperta casuale dei dischi per freno: all'azienda, che non aveva allora nemmeno trenta lavoratori, soci inclusi, viene chiesto di riparare un carico di importazione danneggiato per la caduta da un camion. Nasce l'idea di provare a realizzarli in proprio: il primo cliente, l'Alfa Romeo, è soddisfatto e viene deciso di proseguire, primi in Italia, nello studio e produzione di sistemi frenanti a disco.

Una crescita inarrestabile. Nel 1975 la Ferrari vince il mondiale di Formula Uno: i freni sono quelli dell'azienda bergamasca, allora un'azienda con soli 146 dipendenti, che progressivamente diventa fornitore della maggior parte dei team. Il debutto in Borsa nel 1995 quando la Brembo conta 1.115 dipendenti, con un fatturato di 326 miliardi di lire.

L'ingresso nel 2008 nella Sabelt, società leader nella produzione di cinture di sicurezza, ha aperto al gruppo il più ampio mondo della sicurezza attiva e passiva sulla strada. Ricerca, globalizzazione, nuovi mercati e nuovi prodotti: tutti temi da sviluppare nel secondo mezzo secolo.

Leggi di più su L'Eco di domenica 9 gennaio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags