Venerdì 06 Maggio 2011

Energie rinnovabili e fotovoltaico:
più incentivi a chi produce in Eu

Il governo ha accolto la richiesta della Lombardia di premiare chi produce energia rinnovabile all'interno dell'Unione europea. Il decreto di giovedì 5 maggio riconosce incentivi superiori del 10% per gli impianti di fotovoltaico la cui produzione avviene per almeno il 60% in Europa.

L'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti, Marcello Raimondi, sottolinea l'importanza di questo incentivo: «La nostra proposta mira a preservare e tutelare le competenze dei nostri produttori, che spesso sono piccoli e piccolissimi, ma che hanno dimostrato di saper innovare e creare valore come pochi al mondo».

«Assistiamo da troppo tempo - continua Raimondi - a tentativi di speculazione da parte di produttori stranieri, soprattutto dell'estremo oriente, che hanno parametri di qualità e di tutela dei lavoratori molto inferiori ai nostri, ma che comunque intercettano i nostri incentivi». Le rinnovabili sono il futuro e bisogna investirci, ma tutelando «lavoratori e imprese nostrane del settore», conclude l'assessore.

m.marzulli

© riproduzione riservata