Martedì 10 Maggio 2011

Frena la cassa integrazione
ma cresce la «straordinaria»

Cassa integrazione in flessione, nella Bergamasca, per il mese di aprile. Il dato complessivo delle ore approvate dalla direzione Inps provinciale alla fine dello scorso mese si è attestato ad una quota poco superiore ai 2,19 milioni di ore.

Un dato, questo, che risulta in diminuzione sia a livello storico sia a livello tendenziale.

Facendo riferimento ai dati elaborati dalla banca dati Inps nazionale il calo su base annua della cassa integrazione autorizzata in provincia di Bergamo si attesta al 34%, mentre a livello tendenziale, quindi a distanza di soli 30 giorni, il calo risulta pari al 20,2%.

Guardando agli andamenti di «specialità», lo scorso mese di aprile ha visto l'eccezione Cig straordinaria che, si è riportata quasi a quota un milione di ore, toccando per l'esattezza le 965 mila ore.

Di fatto, la cassa integrazione straordinaria è l'unica voce che, nel bilancio delle ore di Cig autorizzate nella Bergamasca, ha visto crescere i suo peso

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 10 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata