Martedì 20 Giugno 2006

Posti di lavoro part-time e circolo ricreativo
Alla N&W il premio «Categorie svantaggiate»

Trenta posti di lavoro part-time, che con il prossimo contratto integrativo diventeranno 60, per dare un’occupazione alle lavoratrici, fresche di maternità. Non solo, ma per sostenere i dipendenti più anziani e gli «ex» pensionati, è stato deciso di sostenere il circolo da loro creato.
Per merito di queste iniziative, la N&W Global Vending di Valbrembo (ex Zanussi ed ex Necta), azienda nella produzione delle macchine per la distribuzione di bevande calde e snack, ha vinto la prima edizione del Premio «Categorie svantaggiate» istituito dal Gruppo giovani imprenditori di Confindustria Bergamo.
Al vicepresidente della N&W Global, Massimo Maciga, responsabile delle risorse umane, il presidente del gruppo, Monica Santini, ha consegnato un assegno da 2 mila euro: «Si tratta - ha spiegato - di un riconoscimento soprattutto simbolico per progetti portati avanti al di fuori di quanto previsto dai contratti nazionali e ad esclusivo beneficio dei dipendenti».
«Il 70 per cento della nostra manodopera - ha spiegato Maciga - è costituito da donne. Era quindi giusto andare incontro alle loro esigenze nell’impossibilità, anche per ragioni di costi, di istituire un nido aziendale. Molte delle nostre lavoratrici, dopo un anno dalla maternità mostravano difficoltà a rientrare ma anche preoccupazione per la possibile perdita del posto e il part-time, accessibile a rotazione, si è rivelato una soluzione adeguata».
I 2 mila euro del premio saranno devoluti in beneficenza: andranno alla cooperativa sociale Solidarietà Nuova, con sede a Venegono Superiore (Varese), che in Lombardia dà lavoro a oltre 300 disabili e con la quale l’azienda di Valbrembo da tempo collabora per l’assemblaggio di alcune parti dei propri macchinari.

(20/06/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata