Martedì 02 Agosto 2011

Cresce il turismo lombardo:
a Bergamo il 9% delle imprese

Per l'estate 2011 la Lombardia può contare su oltre 3.317 strutture ricettive, 288 delle quali sono in provincia di Bergamo, cioè poco meno del 9 %. Fra alberghi, villaggi turistici, ostelli, affittacamere e campeggi le aziende del settore attive sul territorio della nostra regione sono circa una su dodici di quelle presenti in Italia.

Il dato lombardo è in crescita del 1,7% in un anno: in Bergamasca la crescita è dell'1,4%. Aumenta - secondo quanto emerge da un'elaborazione della Camera di Commercio di Milano sui dati del registro imprese relativi al settore turistico alberghiero al primo trimestre 2011 e 2010 - soprattutto l'offerta di strutture per soggiorni brevi o economicamente meno impegnativi come i bed&breakfast e i residence, +10,3%, seguiti dai campeggi (+0,6%).

La provincia che offre il maggior numero di strutture alberghiere e turistiche è Milano che ne conta 882, il 26,6 % del totale lombardo.  Seguono Brescia con 735 imprese (22,2% lombardo, +1,7% in un anno) e Sondrio con 496 (15% lombardo, +1,2%). Bergamo è quarta.

Le crescite percentuali maggiori tra 2011 e 2010 si registrano, invece, a Monza e Brianza (+7,2%), Mantova (+3,9%) e Milano (+3,8%).

r.clemente

© riproduzione riservata