Venerdì 24 Febbraio 2012

Carburanti, ancora aumenti
La benzina sfonda quota 1,80

In arrivo un altro weekend da record, come nelle attese dopo il rincaro di giovedì 23 febbraio dell'Eni. Il market leader peraltro si è mosso anche venerdì 24 sui prezzi raccomandati di benzina e diesel (+0,5 cent euro/litro su entrambi i prodotti) accompagnato per la stessa entità da Esso, Ip (+0,5 sulla benzina e +1 centesimo sul diesel), Tamoil (+1 centesimo su entrambi) e TotalErg (rispettivamente +0,7 e quasi 1 cent).

Risultato di questa raffica di rincari l'aumento dei prezzi praticati sul territorio, destinati a salire ancora nel fine settimana. La benzina viaggia così in media nazionale a 1,81 euro/litro e il diesel oltre 1,75. Ma le punte della verde ora toccano al Centro 1,91 euro mentre per il diesel al Sud siamo a 1,78. In crescita anche le no-logo.

Questo il quadro che emerge dal consueto monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per Check-Up Prezzi QE. Il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va oggi dall'1,807 euro/litro degli impianti Esso all'1,815 di quelli Tamoil (no-logo in salita a 1,757). Per il diesel si passa dall'1,744 euro/litro di IP e Shell all'1,750 sempre di Tamoil (no-logo a 1,658). Il Gpl è tra lo 0,798 euro/litro di Shell e lo 0,803 di TotalErg e Tamoil (no-logo a 0,760).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata