Mercoledì 04 Aprile 2012

Nuovo modo di demolire i grattacieli
Il brevetto è della bergamasca Despe

È tutto made in Bergamo il brevetto TopDownWay, un sistema intelligente per la demolizione controllata di grattacieli. La tecnologia è firmata Despe spa, azienda con sede a Torre de Roveri, leader nel settore delle demolizioni speciali.

Il primo a scegliere di utilizzare questo sistema è stato il gruppo Bouygues, uno dei più grandi al mondo, con un fatturato di 30 miliardi di euro, presente in ben 80 paesi differenti. E la prima mondiale di questo sistema è avvenuta attraverso la demolizione della tour UAP di Lione.

Tecnicamente, si tratta di un sistema auto discendente il cui principio di azionamento è oleodinamico ed è gestito da un sistema di automazione che sovraintende movimenti e sistemi di sicurezza. TopDownWay è una macchina modulare che si adatta alla forma di un qualsiasi grattacielo da demolire. Si installa sul top della struttura e ne ingloba gli ultimi tre piani. Con questo sistema si lavora in contemporanea su tre piani del grattacielo eseguendo allo stesso tempo diverse operazioni: lo smatellamento delle facciate con i loro rivestimenti, la rimozione delle finestre, la demolizione del piano e il contenimento delle macerie. Man mano che i lavori procedono, la piattaforma scende in modo controllato e si posiziona al livello inferiore. Il grattacielo viene demolito piano per piano, sino a raggiungere il livello zero quando il grattacielo è completamente sparito.

L'impatto visivo è ridotto a zero: l'unica alterazione visibile è la scomparsa progressiva del grattacielo. Il sistema impedisce la dispersione di materiale, l'inquinamento acustico e il diffondersi delle polveri. La piattaforma si monta in 20 giorni ed è subito operativa. Essendo auto discendente e permettendo di lavorare su tre piani in contemporanea, i tempi di demolizione rispetto a quelli di un tradizionale ponteggio sono inferiori. Per demolire un grattacielo di 25 piani, circa 1000 mq, ci vogliono per esempio 3 mesi per montare un classico ponteggio e 6 mesi per la demolizione.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata