Venerdì 01 Febbraio 2013

Testmark di Clusone, la Cisl
«Quattro licenziamenti  illegittimi»

Quattro licenziamenti nel supermercato Testmark di Clusone fanno scattare la controffensiva sindacale: la Fisascat Cisl di Bergamo denuncia la grave situazione che si è creata con l'azienda che procede al licenziamento individuale plurimo senza che sia stato avviato alcun incontro e confronto con la delegazione sindacale e senza valutare alcuna alternativa ai licenziamenti.

«I licenziamenti sono illegittimi e discriminatori – dicono Alberto Citerio, segretario generale, e Elio Grigis, operatore della Fisascat di Bergamo -  e c'è una grave situazione di violazione delle più elementari norme di tutela oltre che un comportamento antisindacale per il quale la categoria attiverà senz'altro gli strumenti previsti dalla legge».

Tra le quattro lavoratrici licenziate senza l'osservanza di alcuna procedura  o criterio di legge vi è infatti anche la delegata sindacale del negozio. «La Fisascat ha proclamato lo stato di agitazione e chiede il ritiro immediato dei licenziamenti».

r.clemente

© riproduzione riservata