Venerdì 25 Ottobre 2013

Promoserio, sviluppo sostenibile
Aperta la caccia alla Volpe d'Argento

Sarà dedicata al tema dello Sviluppo Sostenibile lo Workshop Economico Valseriana e Scalve, indetto dal settore Industry di Promoserio e in programma sabato 30 novembre all'Auditorium Modernissimo di Nembro.

Lo staff guidato dal presidente Guido Fratta ha svelato in questi giorni le linee guida del nuovo appuntamento, che pur essendo soltanto alla terza edizione è già occasione importante nell'agenda del sistema economico locale. Un deciso colpo d'ala, dopo l'edizione inaugurale 2011 ad Alzano, è arrivato lo scorso anno ad Albino, quando l'articolata relazione sull'Innovazione nell'impresa del rettore dell'Università di Bergamo, Stefano Paleari, fu salutata da una vera e propria standing ovation da parte della platea con centinaia fra imprenditori e amministratori.

“Quest'anno - spiega Fratta - puntiamo sullo sviluppo sostenibile. E' un tema portante a livello internazionale e non più dilazionabile: dobbiamo fare in modo che lo sviluppo soddisfi i bisogni dell'attuale generazione, senza negare analogo intento a quelle future. L'attenzione a consumo energetico, impatto dei processi produttivi, welfare interno e delle comunità sono elementi costitutivi dell'attività d'impresa. E' inderogabile la necessità di firmare un vero e proprio Patto per il Futuro. Promoserio lancerà la sfida a tutti gli stakeholders territoriali attraverso la redazione di un documento programmatico da condividere con il mondo produttivo bergamasco e le associazioni di categoria”.

All'opportunità di mettere in evidenza esempi virtuosi presenti in Valle è legata, nell'ambito dello Workshop 2013, l'assegnazione della Volpe d'Argento, il massimo riconoscimento assegnato da Promoserio, che andrà all'impresa che dia prova di un intervento significativo connesso allo sviluppo sostenibile.

“Si potrà trattare - aggiunge Fratta - di un'azione a vantaggio dell'ambiente naturale, del tessuto sociale, del patrimonio artistico o più in generale del territorio. Il premio sarà conferito dalla commissione tecnico-scientifica costituita in seno all'Università di Bergamo”. A Promoserio aderiscono 44 comuni (Val Seriana, Val di Scalve più Scanzorosciate e Bianzano), e circa 250 fra aziende supporter e operatori commerciali e turistici.

“E' ormai chiaro che il tema turistico non è avulso dalle dinamiche economiche della Valle, ma al contrario può divenirne aspetto distintivo. L'attenzione al territorio, bene prezioso e non delocalizzabile, è quindi strategica per l'intero sistema economico”. Lo Workshop 2013 dedicherà ampio spazio anche alle prospettive in chiave EXPO 2015. Proporrà i “case histories” di alcune imprese, una lectio sul bilancio di sostenibilità ed il primo “Social Meeting” pomeridiano, dedicato alle maggiori realtà associative del territorio. Fra le adesioni da segnalare quella di Assocamuna, l'Associazione imprenditoriale della Valle Camonica con cui Promoserio siglerà nel 2014 un protocollo di intesa per garantire opportunità in ambito aziendale, turistico e commerciale ai rispettivi associati. Le candidature per la “Volpe d'Argento” dovranno pervenire agli uffici dell'associazione entro il 31 ottobre (segnalazioni a industry@valseriana.eu o al 3804765330).

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags