Martedì 10 Febbraio 2009

Salumerie e gastronomie
In un anno chiusi 62 negozi

Continuano in Ascom le assemblee delle categorie per il rinnovo dei Consigli direttivi. Dopo il gruppo dei fioristi, dei servizi alle imprese, dei fruttivendoli, delle ferramente e dei rivenditori di metalli e macchine utensili, degli ottici e dei librai, lunedì 9 febbraio si sono riuniti gli albergatori e i salumieri gastronomi.

Il rinnovo del direttivo delle singole Categorie merceologiche, che compongono l’associazione commercianti di Bergamo, è in vista dell’Assemblea elettiva che si svolgerà all’inizio di maggio. Gruppo albergatori. Gli albergatori riunitisi in assemblea hanno riconfermato come presidente del Gruppo Giovanni Zambonelli, contitolare dell’Hotel Best Western Cappello d’Oro di Bergamo.

Accanto a Zambonelli, che è al suo secondo mandato, sono stati eletti due nuovi vicepresidenti, Gianfranco Invernizzi dell’Hotel Des Alpes di Foppolo, già consigliere, e Luciano Bolandrina dello Sporting di Endine, che è invece un nuovo ingresso; così come neo consiglieri sono Emanuele Gatti (Belvedere - Caravaggio), Giovanni Gervasoni (San Lorenzo – Bergamo), Mario Marini (Cocca - Sarnico), Maurizio Nugnes (Art - Stezzano) e Wilmer Uta (Petronilla - Bergamo). Confermati gli altri consiglieri: Graziella Bonomi (Parigi 2 - Dalmine), Pier Carlo Capozzi (Guglimotel - Brembate), Fabio Iannotta (Hotel Milano - Castione della Presolana), Natalia Minato (San Carlo - Spinone al Lago), Fiorenzo Minelli (Europa - Clusone), Sebastiano Scanavino (Piemontese - Bergamo) e Giorgio Zilli (Papa - San Pellegrino Terme).

La novità rispetto al gruppo degli albergatori è un allargamento del consiglio che da 10 componenti passa a 15. L’obiettivo dell’Associazione è quello di rappresentare al meglio il comparto bergamasco che conta 232 strutture (al terzo trimestre 2008), delle quali 21 in città. In controtendenza rispetto alle altre attività del terziario il settore ha registrato un dato positivo del +1,75% per numero di attività dal terzo trimestre 2007 allo stesso periodo del 2008; mentre rispetto al 2003 si è verificato un calo del –5,69%: gli alberghi in provincia di Bergamo nel giugno del 2003 erano 246. Il Consiglio direttivo rimarrà in carica fino al 2012.

Gruppo salumieri gastronomi. Riconfermato a capo del Gruppo salumieri e gastronomi Renato Rodigari , titolare di due negozi Dì per Dì a Bergamo, che sarà affiancato nel quadriennio 2009-2012 da due nuovi vicepresidenti, Giorgio Dossi di Calcinate e Mauro Rocchi di Bonate Sotto, entrambi già consiglieri nel precedente mandato.

Due i nuovi ingressi nel Direttivo, quelli di Nunzio Carrara di Bergamo e Claudio Regazzoni di Santa Brigida. Confermati i consiglieri Gianluca Pellegrini di Berbenno, Pierantonio Chiari (Bergamo), Luca Bonicelli (Villa d’Ogna), Paolo Colombi (Castione della Presolana), Giuseppe Marchesi (Seriate), Enrico Rimoldini (Pedrengo) e Jean Dominique Verdier (Bergamo). Affiancano il consiglio come collaboratori Lino Ronchi di Treviglio e Andreino Trevaini di Urgnano. Le salumerie gastronomia bergamasche sono 957 (al terzo trimestre 2008), 74 sono attive in città. In un anno, dal 2007 al 2008, sessantadue attività hanno chiuso (-6,08%); mentre dal 2003 al 2008 sono diminuite di 223 unità, subendo un calo del –18,90%.

a.ceresoli

© riproduzione riservata