Giovedì 26 Febbraio 2009

Agricoltura, tiene il numero
delle imprese in attività

Sono oltre 56.000 le imprese attive in Lombardia nel settore dell’agricoltura, allevamento e caccia, il 6,3% delle imprese italiane. Un comparto che però perde l’1,1% dal 2007, pari a 651 imprese in meno, ma meno dell’Italia (-2,1%). I lombardi sono attivi, soprattutto, nella coltivazione di cereali e altri seminativi (19.174 imprese), coltivazioni agricole legate all’allevamento degli animali (11.853 imprese) e coltivazione di frutta (5.637 imprese).

Ma in termini di peso sull’Italia la Lombardia incide maggiormente nell’allevamento di suini (17,4%), pollame e volatili (15,3%) e altri animali (15,5%). Tra le province è Brescia a detenere il primato con quasi dodicimila attività (21% del totale regionale di settore), seguita da Mantova (9.269 imprese, 16,5%) e Pavia (8.125 imprese, 14,5%).

A Milano hanno sede invece 5.672 imprese, una su dieci tra quelle attive in regione. Tra 2007 e 2008 rallenta la dinamica imprenditoriale per le province a maggiore tradizione agricola che registrano quasi tutte variazioni negative, mentre crescono Lecco (+2,1%), Varese (+1,4%) e Milano (+1,2%). Complessivamente stabili Bergamo (+0,1%) e Como (+0,3%).

I dati emergono da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese, presentati in occasione del convegno “Trasferimento tecnologico in agro-zootecnia per la sicurezza alimentare e la sostenibilità ambientale” promosso da Camera di commercio di Milano e Coldiretti Milano e Lodi.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags