Giovedì 26 Febbraio 2009

Tenaris: ricavi netti a +21%
Nel 2008 l'utile sale del 10%

Tenaris ha chiuso l'esercizio 2008 con ricavi netti pari a 12.131,8 milioni di dollari Usa, in rialzo del 21% rispetto al 2007, mentre l'Ebitda calcolato prima delle svalutazioni per impairment è cresciuto del 18%, a 4.063,7 milioni di dollari Usa. In rialzo anche il risultato operativo a 3.027,9 milioni di dollari (+2%) e l'utile del periodo, che è pari a 2.275,6 milioni, in rialzo del 10%. In crescita del 10% l'utile per azione, che si attesta a 1,8 dollari contro 1,63 dello stesso periodo del 2007.

L'indebitamento finanziario netto è diminuito di 1.577,8 milioni di dollari, passando a 1.392,4 milioni alla fine dell'esercizio.

Il cda, che ha approvato i risultati per l'esercizio e il quarto trimestre chiusi il 31 dicembre 2008, proporrà all'assemblea annuale degli azionisti del 3 giugno prossimo il pagamento di un dividendo annuale di 0,43 dollari Usa per azione, cioè circa 507 milioni di dollari, comprensivi di un acconto sui dividendi di 0,13 dolari per azione corrisposto il 27 novembre 2008, con un aumento del 13% rispetto al dividendo annuale corrisposto nell'esercizio 2007.

Per quanto riguarda lo scenario di mercato e le previsioni il gruppo prevede un minor livello di fatturato e Ebitda nei prossimi trimestri, considerando la diminuzione della domanda apparente e dei prezzi.

Nel quarto trimestre i ricavi netti si sono attestati a 3.238,8 milioni di dollari, in rialzo del 23% rispetto allo stesso periodo del 2007 e del 4% rispetto al terzo trimestre 2008.
L'utile del periodo è invece in calo dell'81% rispetto al 2007 a 114,5 milioni di dollari, mentre l'Ebitda è in aumento del 34% a 1.191,4 milioni.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags