Venerdì 12 Giugno 2009

Mobilità, torna a correre
nelle piccole aziende orobiche

Dopo il raffreddamento di aprile, torna a correre la mobilità nelle piccole aziende e il dato complessivo delle persone uscite dal lavoro nei primi cinque mesi dell'anno si avvicina ormai a quota 3 mila, di cui quasi 2 mila nelle realtà più piccole.

Qui a maggio si è registrata una nuova impennata. I lavoratori iscritti nelle liste di mobilità in base alla legge 236, che riguarda appunto le imprese con meno di 15 addetti (50 se del commercio), sono stati 411. Ci si riavvicina così ai livelli medi che si erano registrati nei primi mesi dell'anno quando in successione le iscrizioni nelle liste di mobilità sono state 534 a gennaio, 354 a febbraio e 427 a marzo. Ad aprile erano scese a 195.

Con i dati di maggio, raccolti dal dipartimento Mercato del Lavoro della Cgil sulla base delle ultime iscrizioni approvate dalla Commissione regionale per le politiche del lavoro, nei primi cinque mesi del 2009 i lavoratori usciti da piccole aziende sono già 1.921: più di quanti ne erano usciti in tutto il 2008, che si era fermato a 1.719.

In termini percentuali, la mobilità di maggio nelle piccole aziende è più che raddoppiata su tutti i fronti: anno su anno l'incremento si è attestato al 152%, con le iscrizioni di maggio 2008 che si erano fermate a quota 163, mentre la variazione congiunturale rispetto al precedente mese di aprile si è attestata al 111 per cento. Le uscite nei primi cinque mesi sono aumentate del 125%.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags