Venerdì 03 Luglio 2009

Crisi Frattini, il territorio
è vicino ai 194 lavoratori

Il temporale non ha fermato i dimostranti della Frattini: i lavoratori dell'azienda meccanica di Seriate in concordato preventivo - 150 dei quali sono in cassa integrazione, mentre una quarantina sta lavorando in esercizio provvisorio (chiesto fino ad agosto) - sono scesi in piazza. Un centinaio di lavoratori e lavoratrici hanno sfilato per un'oretta dalla sede della Frattini fino a Piazza Alebardi (piazza del municipio di Seriate), scortati dalla polizia locale e dai carabinieri.

Davanti al municipio era ad attenderli il sindaco Silvana Santisi Saita. Un breve confronto con i promotori del corteo, poi tutti nella sala consiliare. Negli scranni dei consiglieri comunali si appostavano le delegazioni dei lavoratori e una dozzina di rappresentanti delle amministrazioni comunali dei paesi in cui risiedono alcune famiglie di lavoratori alla Frattini. In platea i lavoratori. Che hanno seguito con attenzione e compostezza la discussione, gli orientamenti, le proposte che a mano a mano venivano espresse. Le amministrazioni locali si sono dette pronte a sostenere i lavoratori.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 3 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata