Martedì 07 Luglio 2009

G8, per i bagni del summit
gli accessori di «Colombo»

«In questo momento è il mercato italiano che regge di più. L’export non è ancora ripartito. Saremmo contenti se il 2009 si chiudesse con un fatturato in linea con quanto realizzato l’anno precedente, che aveva registrato una crescita di circa l’8% rispetto ai 32 milioni di euro raggiunti nel 2007». Carlo Suardi, responsabile commerciale della Colombo Design di Terno d’Isola, è prudente nel valutare le prospettive future, anche se esprime soddisfazione per la scelta caduta sull’azienda bergamasca per l’allestimento dei bagni del G8.

La Colombo Design, infatti, specializzata nella produzione di maniglie e di accessori per bagno, è reduce dalla fresca consegna di oltre 250 complementi d’arredo (portasapone, specchi, portasalviette e così via) destinati alla caserma della Guardia di Finanza che ospita in questi giorni il summit dei grandi della terra a Coppito (L’Aquila), ma punta a rientrare nel giro dell’export, soprattutto nei Paesi arabi, per incrementare il fatturato.

«La fornitura per il G8 – precisa Suardi – riguarda l’arredamento dei bagni riservati ai capi di Stato e ai loro entourage. Gli interni della caserma sono stati completamente rifatti a tempo di record per ospitare i vari presidenti. E i bagni sono stati allestiti in diversi modi, a seconda dell’importanza dei vari componenti delle delegazioni. Ovviamente, anche se la fornitura è limitata, attorno ai 30 mila euro di valore, per una questione di prestigio siamo molto contenti che siano stati scelti i nostri prodotti. Si tratta di un riconoscimento al livello qualitativo della nostra produzione».

Per le case destinate ai terremotati l’azienda partecipa invece alla fornitura di maniglie per le porte.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola oggi

a.ceresoli

© riproduzione riservata