Giovedì 06 Agosto 2009

Quote latte, sempre più virtuosi
i produttori della Bergamasca

In provincia di Bergamo le aziende che producono latte stanno dimostrando una particolare attenzione al rispetto del regime delle quote imposto dall’Unione Europea. Per la campagna 2008/2009 infatti, fa sapere la Coldiretti bergamasca, sono solo 39 le aziende che hanno splafonato e che devono pagare una multa di 3.399.016 euro.Un netto miglioramento rispetto allo scorso anno.

A splafonare nella campagna 2007/ 2008 erano state 76 aziende e la multa è stata di 11.502.000 euro. Questo significa che sono sensibilmente aumentati i produttori che hanno scelto di operare nel rispetto della legge e che per questo hanno fatto investimenti affittando quote latte oppure sono stati attenti a non eccedere con la produzione.

Nella Bergamasca le aziende da latte titolari di quota sono 920. Anche a livello regionale il trend è lo stesso. Nella campagna 2007/2008 in Lombardia le aziende che hanno splafonato sono state 400 con un’imputazione di 71.000.000 di euro di multa. Nella campagna 200/2009 invece le aziende oggetto di superprelievo sono state 217 con una multa pari a 19.962.000 euro.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags