Giovedì 13 Agosto 2009

Bergamo prima in Lombardia
per fabbricazione di carrozzine

Bergamo e provincia vantano il primato regionale per imprese di fabbricazione di carrozzine e passeggini: le aziende che le producono sono 13, il 50% del totale lombardo, il 30,2% di quello nazionale. Bergamo rafforza il suo primato registrando una crescita dell’8,3% dal 2008.

Nel settore delle scuole materne invece la Bergamasca è la terza provincia in Lombardia per crescita (+22,2%), preceduta da Lecco e Sondrio (+50%) e seguita da Como (+12,5%). E nella fabbricazione di carrozzine e passeggini Bergamo rafforza il suo primato registrando una crescita dell’8,3% dal 2008.

È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano sui dati del registro delle imprese aggiornato al primo trimestre 2009: i dati - precisa un comunicato - si riferiscono alle attività registrate come impresa.

L'indagine dice anche che è più facile fare la mamma per le donne lombarde. In un anno infatti gli asili nido e i giardini d’infanzia sono cresciuti del 12,8%, passando da 549 nel 2008 a 619 nel 2009. Quasi un quarto (23,8%) del totale nazionale.

Buono anche il trend delle scuole materne che, passando da 148 a 159, registrano una crescita del 7,4% e costituiscono il 6,4% del totale nazionale. Milano è la provincia con la maggior concentrazione di asili nido e scuole materne, rispettivamente 243 (+12,5% rispetto al 2008, il 39,3% del totale regionale e il 9,3% del totale nazionale) e 66 imprese (+8,2% in un anno, il 41,5% del totale regionale).

Monza e Brianza è seconda per asili (65 imprese, 18,2%). Sul podio anche Brescia che si posiziona al secondo posto per numero di scuole materne (21, 13,2%) e per il commercio al dettaglio (118 imprese, +5,4%).

Le cifre della crescita del baby settore
A crescere di più con nuovi asili aperti rispetto allo scorso anno sono Lodi (+50%), Lecco (+42,9%) e Pavia (+26,7%). Nel settore delle scuole materne, Milano rappresenta il 41,5% del totale regionale (2,7% di quello nazionale, +8,2% in un anno) ma a crescere sono soprattutto Lecco e Sondrio (+50%), Bergamo (+22,2%) e Como (+12,5%).

Monza e Brescia le province che in un anno crescono di più nel commercio di prodotti per bambini e neonati (rispettivamente +7,7% e +5,4%).

r.clemente

© riproduzione riservata