Domenica 04 Ottobre 2009

Tenaris, ripreso il lavoro
Bersani: crisi finita? Non è vero

Dopo lo sciopero di 8 ore contro gli oltre mille licenziamenti annunciati, sabato 3 ottobre negli stabilimenti della TenarisDalmine si è ripreso a lavorare ma l'attenzione dei lavoratori è tutta rivolta agli appuntamenti della prossima settimana quando la vertenza approderà sui tavoli della Regione Lombardia.

Intanto lunedì 4 ottobre alle 10,30, davanti ai cancelli dello storico stabilimento di piazza dei Caduti, è arrivato il candidato alla segreteria del Pd Pierluigi Bersani per incontrare i lavoratori. Alcuni operai hanno portato la loro esperienza in azienda e i rappresentanti sindacali hanno ripresentato il piano di esuberi della ditta. Bersani ha evidenziato l'importanza di «rimettere al centro la politica industriale, rilanciando il tema degli ammortizzatori sociali». «Chi dice che la crisi è finita si sbaglia - ha poi affermato Bersani-: la ricaduta occupazionale avviene proprio ora ed è per questo che l'impegno e l'attenzione devono restare alti».

Martedì, come detto, il caso Tenaris approderà sui banchi del Consiglio regionale della Lombardia, dove la vicenda verrà affrontata dalla Commissione Attività produttive che ha in programma un incontro tra sindacati, proprietà e Confindustria Bergamo.
Dopo lo sciopero di venerdì a Dalmine, a breve sarà il turno dello stabilimento di Costa Volpino: le assemblee sono in programma mercoledì 7 ottobre, lo sciopero martedì 13.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata