Giovedì 14 Aprile 2005

A Bergamo comincia con quella del Creberg la stagione delle assemblee bancarie

Sabato 16 aprile il Credito Bergamasco apre in provincia di Bergamo la stagione delle assemblee bancarie per le approvazioni dei bilanci annuali. L’assemblea dell’Istituto è fissata in prima convocazione, alle 9, alla sede di Largo Porta Nuova. All’ordine del giorno, oltre all’esame del bilancio 2004 è previsto il rinnovo degli organi sociali (Consiglio d’amministrazione, Comitato esecutivo e Collegio sindacale) per il triennio 2005-2007.

I soci del Credito Bergamasco, che secondo le ultime indicazioni Consob è controllato per l’87,72% del capitale dal Banco Popolare di Verona e Novara, saranno chiamati a decidere sull’erogazione di un dividendo pari a 82 centesimi di euro per azione, in crescita del 9,3% rispetto all’esercizio precedente, in pagamento dal 5 maggio. Negli ultimi dodici mesi il titolo Creberg è salito fortemente: un anno fa di questi oscillava intorno ai 17,5 euro, mentre adesso viene scambiato intorno ai 22,5 euro, dopo aver toccato il mese scorso un massimo a 23,62 euro, con scambi molto sopra la media sulla scia di voci, ripetutamente smentite, di un possibile passaggio di mano dell’istituto.

Ritornando alle riunioni dei soci, sabato prossimo, in prima convocazione a Verona si terrà l’assemblea della controllante del Credito Bergamasco, il Banco Popolare di Verona e Novara, che ha deciso di proporre all’assemblea un dividendo pari a 0,5 euro per azione, con un aumento del 25% rispetto allo precedente (con stacco il 23 maggio e pagamento il 26 maggio).

Per l’altra banca bergamasca quotata in Borsa, la Bpu, l’appuntamento è fissato tra due sabati, il 30 aprile, alle 9, alla Fiera Nuova di via Lunga, e la riunione si terrà sia in parte ordinaria per l’approvazione del bilancio e per la nomina di consiglieri, sia in parte straordinaria per una serie di modifiche dello statuto. Il 21 aprile invece è in programma l’assemblea dei soci della Banca di Bergamo (gruppo Veneto Banca): la riunione si terrà alle 16, in seconda convocazione presso l’Hotel San Marco.

Tutte il mese prossimo invece si terranno le assemblee delle dieci Banche di credito cooperativo della provincia,, inclusa la neonata Banca Pmi, in attività da pochi mesi. Tutte le riunioni dei soci delle Bcc si terranno in seconda convocazione e in duplice forma, assemblea ordinaria per gli adempimenti annuali e assemblea straordinaria per l’adeguamento degli statuti alla nuova normativa per le cooperative.

(14/04/2005)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags