Venerdì 18 Giugno 2004

Azzurra, sette istanze di fallimento

Sono ben sette le istanze di fallimento per Azzurra Air, la compagnia aerea nata a metà degli anni Novanta a Bergamo e trasferitasi poi a Gallarate. Tutte sono state presentate alla sezione fallimentare del Tribunale di Busto Arsizio.

Un responso da parte del Collegio giudicante era atteso in questi giorni ma quasi certamente si saprà qualcosa solo all’inizio della settimana prossima, quando il Collegio riferirà alla cancelleria del Tribunale.

Secondo l’avvocato Gianluca Madonna - che con il collega Rocco Lombardo difende un’ottantina di dipendenti della compagnia aerea - «è molto difficile che non venga deciso il fallimento dell’azienda». Delle sette istanze di fallimento due sono state avanzate dai creditori chirografari e cinque da parte di altrettanti gruppi di dipendenti (per un totale di 150 lavoratori).

Le richieste di ingiunzione di pagamento presentate dai creditori ammonterebbero a 150 mila euro, quelle dei lavoratori ad un milione (si tratta di alcuni mesi di arretrati per gli allora circa 300 dipendenti). La compagnia avrebbe depositato in Tribunale una memoria aggiuntiva chiedendo un rinvio della decisione.

(18/06/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags