Lunedì 10 Novembre 2008

Benzinai dell’Agipin agitazione: il 12c’è un’assemblea

Il gruppo benzinai dell’Ascom di Bergamo ha indetto per mercoledì 12 novembre alle 21 un’assemblea straordinaria dei gestori della catena Agip, alla quale parteciperà il presidente nazionale della Figisc-Confcommercio Luca Squeri. All’ordine del giorno le agitazioni dei gestori Agip per la mancata firma da parte di Eni del rinnovo degli accordi economici scaduti da due anni. I benzinai rivendicano il diritto a vedere rinnovati gli accordi in un momento difficile per il settore, segnato dal calo sensibile delle quantità erogati, dalla contrazione dei redditi, erosi sia dalla diminuzione della vendita sia dall’inflazione sia dall’aumento delle spese di gestione generali e delle promozioni. Sul tavolo ci sono anche aspetti normativi, come la difesa del contratto di comodato.La prima forma di protesta è prevista nella settimana dal 10 al 16 novembre e consisterà nella sospensione in tutti gli impianti Agip, di viabilità cittadina e autostradale, delle intese sul cosiddetto prezzo massimo. La settimana seguente, dal 17 al 23 novembre, i gestori sospenderanno ogni iniziativa promozionale e l’accettazione delle carte di credito aziendali (Multicard), mentre per i giorni 25 e 26 novembre è già stata proclamata la chiusura degli impianti. In Bergamasca la protesta tocca 66 stazioni di servizio, una su quattro del totale provinciale. L’appuntamento è alle ore 21 nella sala Villa della sede Ascom di via Borgo Palazzo a Bergamo.(10/11/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags