Mercoledì 10 Gennaio 2007

Bergamo, raddoppiano i debiti delle famiglie

Sono raddoppiati in sei anni i debiti delle famiglie bergamasche con le banche. Secondo i dati della Banca d’Italia sono passati dai 3.234 del 2000 ai 7.113 milioni di euro del 2006. Un malloppo ragguardevole, che comprende tutti i tipi di prestiti in essere.

Una bella fetta del denaro richiesto viene utilizzata comunque per finanziare l’acquisto di abitazioni: 4.780 milioni di euro sui 7.113, circa il 68%.

Al 31 dicembre del 2000 la quota dei mutui era di 1.746 milioni di euro, in percentuale il 53%. Una crescita notevole che si può capire tenendo conto che in questo lasso di tempo i tassi d’interesse sono diventati particolarmente convenienti e i terremoti in Borsa hanno dirottato la maggior parte degli investimenti sul mattone.
(10/01/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags