Borsa, dopo i test resta lo stress Ubi - 5,15%, Banco - 1,38%

Borsa, dopo i test resta lo stress
Ubi - 5,15%, Banco - 1,38%

Chiusura in deciso ribasso (meno 2,4%) , ma sopra i minimi intraday, per Piazza Affari all’indomani della pubblicazione da parte della Bce dei risultati dell’asset quality review e degli stress test.

Appesantita dai crolli registrati dalle due banche bocciate dalle valutazioni della banca centrale europea (Mps ha perso il 21,5%, Carige il 17,19%), Milano e’ stata la piazza che ha registrato i passivi piu’ pesanti pur dopo una partenza al rialzo che aveva fatto sperare in una giornata di calma.

Il Ftse Mib ha chiuso in calo del 2,4% mentre il Ftse All Share ha ceduto il 2,2%. Fra le altre piazze europee, Parigi ha perso 0,81%, Francoforte lo 0,92, Londra lo 0,36% e Madrid l’1,40%. A Piazza Affari, oltre alle due banche uscite piu’ penalizzate dagli stress test, hanno chiuso in territorio negativo anche gli altri titoli bancari che in avvio erano scattati in forte rialzo salvo poi invertire la rotta. È il caso ad esempio di Banco Popolare, che a fronte di un +6,6% nelle battute iniziali, ha terminato in calo dell’1,38%.

Male anche Ubi Banca (- 5,15%), Unicredit (- 2,55%), Intesa Sanpaolo (- 3,14%), Bper (- 4,23%), Bpm (- 4,43%) e Mediobanca (- 3,35%). Sul fronte dei cambi, l’euro quota 1,2714 dollari (venerdí 1,267) e 136,96 yen, mentre il dollaro-yen si attesta a 107,71. In calo infine il prezzo del petrolio che scambia a 80,37 dollari, il calo dello 0,77% rispetto a venerdì sera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA