Bozzetto, licenziati due lavoratori Scatta il blocco degli straordinari

Bozzetto, licenziati due lavoratori
Scatta il blocco degli straordinari

«Agitazione e sciopero degli straordinari. È la risposta sindacale al licenziamento di due lavoratori adottato dalla Bozzetto di Filago, un’azienda multinazionale chimica che produce materiale per l’agricoltura, il tessile, l’edilizia e che occupa 190 dipendenti».

Nei giorni scorsi, comunica una nota congiunta di Femca Cisl Filcem-Cgil , Ugl-Chimici e la Rsu aziendale, «Bozzetto ha licenziato in forma individuale due lavoratori, motivando questa decisione con la riorganizzazione del laboratorio e facendo presagire che ci possano essere ulteriori tagli a breve».

«Tutto ciò è avvenuto senza nessuna preventiva informazione alla Rsu ( che la direzione aveva incontrato il giorno precedente al licenziamento ) né alle organizzazioni sindacali. «Respingiamo con forza questo metodo di relazioni utilizzato dalla Bozzetto - dicono Cristian Verdi di Femca, Ezio Acquaroli di Filcem e Antonio Cattaneo per Ugl -, che mina la serenità dei lavoratori e rovina il clima aziendale. Ci batteremo in tutte le sedi per impedire il licenziamento dei lavoratori».

«A fronte di questa situazione, è stato dichiarato il blocco di tutti gli straordinari a partire da venerdì 29 gennaio, e a tempo indeterminato, mentre è stato chiesto un incontro immediato all’amministratore delegato, Roberto Curreri, che si dovrà tenere in Confindustria».

I sindacati hanno anche convocato un’assemblea per giovedì 4 febbraio per presentare la situazione e decidere, insieme ai lavoratori, ulteriori forme di protesta..


© RIPRODUZIONE RISERVATA