Mercoledì 25 Giugno 2003

Bpu, firmato l’atto di fusione e la Popolare decolla in Borsa

È stato firmato l’atto che ufficializza la fusione tra Banca Popolare di Bergamo, Banca Popolare Commercio e Industria e Popolare di Luino e di Varese.

Si costituisce quindi ufficialmente la Bpu, Banche Popolari Unite Scrl (o Bpu Banca), frutto dell’accordo tra i tre istituti. Si tratta del sesto gruppo bancario italiano. Sono stati anche stipulati gli atti di conferimento delle aziende bancarie e martedì il nuovo titolo sarà quotato ufficialmente in borsa. Il suo valore dovrebbe aggirarsi sui 13 euro.

Oggi il titolo della Popolare di Bergamo ha sfiorato i 20 euro (ultimo prezzo 19.95) con un rialzo del 3.30 %. Il titolo sarà scambiato a 1,5 azioni della nuova banca, si può ipotizzare che il titolo Bpu entri a piazza affari con un prezzo tra i 13 e i 13,50 euro.

Ieri intanto è arrivata anche l’autorizzazione della Banca d’Italia allo svolgimento dell’attività bancaria e di tutti i servizi di investimento del nuovo soggetto. S

Sempre il primo luglio Bpu sarà iscritta ufficialmente al registro delle imprese di Bergamo.

(25/6/2003)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags