Martedì 07 Dicembre 2004

Bpu, premiati i dipendenti andati in quiescenza nel 2004

I 74 dipendenti, 48 della Banca Popolare di Bergamo e 26 delle Banche popolari unite, andati in pensione nel 2004, si sono ritrovati nella «sala Barbisotti» del Centro formazione Bpu-Banca, insieme ai propri familiari, per ricevere un piccolo segno di riconoscenza da parte della banca, nell’ambito di una cerimonia diventata ormai una tradizione.

Sono intervenuti il presidente di Bpu-Banca, Emilio Zanetti, che ha ringraziato i dipendenti «che con la loro disponibilità e i loro sacrifici hanno reso possibili gli sviluppi positivi di questi due ultimi anni», e l’Amministratore delegato di Bpu, Giampiero Auletta Armenise che, rivolgendosi ai dipendenti in quiescenza, ha messo in rilievo il «contributo dato alla creazione del gruppo Bpu con la vostra maturità professionale. La vostra generazione ha sviluppato e portato avanti una visione dell’impresa che si ispira a principi etici».

Parole di ringraziamento anche da parte di Alfredo Gusmini, direttore generale Bpu, e da Guido Lupini, amministratore delegato e direttore generale della Banca Popolare di Bergamo. Alla consegna dei premi ha partecipato Graziano Caldiani, responsabile delle risorse umane di Bpu-Banca.

(07/12/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags