Sabato 31 Gennaio 2004

Brembate Sopra capitale delle lavatrici Merloni: in tre anni produzione raddoppiata

Produzione raddoppiata nell’arco di un triennio: dai 400 mila pezzi del 2000 si è arrivati al record di 800 mila pezzi prodotti nel 2003. È il biglietto da visita con cui la Merloni Elettrodomestici di Brembate Sopra si presenta al nuovo anno, confermando la strategicità dello stabilimento bergamasco e la centralità nei programmi di sviluppo del gruppo della business unit «Lavaggio» che nell’impianto orobico produce lavabiancheria sia a carica frontale sia con carica dall’alto. Uno stabilimento che occupa 700 dipendenti e che è l’unico stabilimento del gruppo a produrre lavabiancheria con carica dall’alto.

Merloni Elettrodomestici è uno dei primi tre produttori europei del settore, essendo accreditata di una quota di mercato che, in Europa, si attesta al 15,5% grazie in particolare ai marchi Ariston ed Indesit a cui si aggiungono i marchi regionali Scholtès, Stinol e Hotpoint. Secondo le prime stime, nel corso del 2003 il fatturato consolidato del gruppo si è attestato intorno ai 3 miliardi. Diciassette gli stabilimenti che costituiscono il gruppo, sparsi in sette Paesi del mondo (oltre all’Italia opera in Francia, Gran Bretagna, Portogallo, Turchia, Polonia e Russia) che occupano circa 20 mila addetti.

(31/01/2004)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags