Martedì 15 Giugno 2010

Brembo, ultime ore di sciopero
Dai sindacati nuove iniziative

Si concludono fra giovedì 17 e venerdì 18 giugno, con 8 ore di sciopero, le iniziative di protesta del pacchetto di 24 ore proclamato il 25 maggio scorso, dopo la rottura delle trattative fra sindacati e azienda, alla Brembo Spa. In discussione c'era il rinnovo del contratto integrativo, scaduto da un anno e mezzo.

Lo sciopero si terrà nella fonderia di alluminio di Mapello, dove lavorano quasi 300 persone. Al centro dell'interruzione della trattativa con Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil, ci sono «un'insufficiente proposta economica dei premi, scarsi impegni migliorativi in tema di ambiente di lavoro nei reparti di produzione, poca sostanza nel percorso di conferma dei lavoratori precari» spiega Giuseppe Severgnini della Fiom- Cgil di Bergamo. «Mercoledì 16 - continua il sindacalista - con la Rsu e le altre organizzazioni dei lavoratori verranno decise nuove iniziative per le prossime settimane dal momento che, fino ad ora, la direzione della Brembo non ha nemmeno provato a convocare un incontro in cui tentare di portare a soluzione il confronto in atto. Siamo di fronte addirittura ad iniziative aziendali che superano i confini della legalità: in beffa a quanto vietato dallo Statuto dei Lavoratori ci risulta siano stati incaricati i responsabili di turno e reparto per fare indagini preventive sull'adesione agli scioperi».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata