Lunedì 03 Maggio 2004

Cassa integrazione: trend in aumento

Aumenta il ricorso alla cassa integrazione in provincia di Bergamo. Dopo l’impennata di marzo, con un balzo da 225 mila a 366 mila ore, ad aprile la Cig è salita ancora, arrivando a quota 438 mila, confermandosi ai massimi livelli dal 1996. Complessivamente il mese scorso, secondo i dati forniti dall’Inps provinciale, sono state concesse 438.760 ore di cassa integrazione, divise tra 216.731 ore di cassa ordinaria, 19.561 di gestione edilizia e 202.378 di straordinaria.

Rispetto allo stesso mese del 2003 (112.773 ore, di cui 77.201 di ordinaria, 34.928 di gestione edilizia e 644 di straordinaria) il dato è quadruplicato. Con il dato di aprile, le ore di Cig concesse in provincia nei primi quattro anni, salgono a oltre 1,2 milioni, più del doppio dello stesso periodo del 2003. Per quanto riguarda il solo mese di aprile, la maggior parte degli interventi di cassa integrazione, tra ordinaria e straordinaria, si registrano nel comparto della meccanica (quasi 177.000 ore contro le oltre 40 mila di marzo) che torna al primo posto in questa classifica negativa, davanti al comparto tessile (oltre 153 mila ore contro le quasi 47 mila di marzo) e al vestiario-abbigliamento, che il mese precedente era al primo posto con quasi 116 mila ore e che ad aprile è scesa a meno di 29 mila ore. Seguono con più di diecimila ore, la chimica (23.331 contro circa 8.000) e il comparto pelli-cuoio con 19.520, mnetre il settore carta-poligrafici scende da 107.000 ore, tutte di «straordinaria» a zero.

(03/05/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags