Sabato 26 Aprile 2003

Cento gli stand degli espositori alla Fiera agricola di Treviglio

Si è aperta con la presenza record di settemila persone la ventiduesima edizione della Fiera agricola di Treviglio e Geradadda. Sono ben cento gli stand della manifestazione agricola trevigliese all’ex foro Boario. La chiusura è prevista per giovedì 1 maggio. Previste molte manifestazioni tra cui la mostra della frisona italiana e la mostra mercato dei bovini da latte e da carne. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro.

L’inaugurazione, nella tarda mattinata di ieri, si è aperta con un auspicio da parte del sindaco di Treviglio, Giorgio Zordan: il primo cittadino si è augurato che la manifestazione possa ottenere anche quest’anno il meritato successo. «L’agricoltura è il settore più importante - ha sottolineato Zordan prima di tagliare il nastro - e ventidue anni fa, quando per la prima volta si cercava di mettere assieme una manifestazione agricola, si era di fronte a una sfida. Anche oggi è così: è però importante conferire la giusta importanza, anche attraverso iniziative di questo genere, a un settore così fondamentale e che, in fondo, sta alla base di ogni attività economica». Il primo cittadino ha poi sottolineato l’importanza che riveste, da secoli, il settore dell’agricoltura nella Bassa. A fianco di Zordan al momento del taglio del nastro era presente anche l’assessore provinciale all’Agricoltura, Luigi Pisoni, che ha ringraziato l’ente organizzatore della fiera per la costanza con la quale ogni anno realizza una fiera di grande rilievo: «Sono lusingato che un sindaco - ha detto Pisoni - consideri l’agricoltura un settore di fondamentale importanza per l’economia di un territorio».

(26/04/03)

Su L’Eco di Bergamo del 26/04/03

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags