Mercoledì 16 Maggio 2007

Cms, via libera a Levate

Via libera al trasferimento di circa 65 lavoratori (sui circa 300 operativi) della Cms Spa dalla sede di Zogno allo stabilimento di Levate (lo stabile ex Bradi recentemente rilevato dal gruppo Brembo) dove è decisa la costituzione del polo Cms per la produzione di macchine dedicate alla lavorazione del marmo e del vetro. Il via libera è giunto con la sigla dell’accordo sindacale al termine di un lungo iter d’incontri e dopo l’ok ottenuto dai lavoratori nelle ultime assemblee di fabbrica.

Come spiegano dal sindacato e dall’azienda, nelle prossime settimane comincerà lo spostamento a Levate di una trentina di impiegati e di 35 operai: «Un trasferimento che avverrà in piccoli gruppi - sottolineano Roberto Pirotta della Fiom-Cgil e Pier Capelli della Fim-Cisl - e che, come concordato, prevede un’indennità giornaliera per il disagio del trasferimento del posto di lavoro, ma soprattutto una serie di impegni da parte dell’azienda. Questi riguardano in particolare gli investimenti produttivi e il rientro dei lavoratori a Zogno quando Cms avrà completato l’ampliamento della sede brembana con il suo sviluppo sull’area ex Falck che sarà sdemanializzata. Il tutto, si stima, intorno al 2008».

(16/05/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata