Martedì 25 Novembre 2008

Coldiretti Lombardia:due bergamaschi nel Consiglio

Fabrizio Fumagalli, 35 anni, di Bottanuco è entrato a far parte del Consiglio della Coldiretti Lombardia. L’elezione è avvenuta ieri nel corso dell’Assemblea che ha confermato Nino Andena alla Presidenza dell’organizzazione regionale per il quadriennio 2009 – 2012 .Fumagalli gestisce con i famigliari un’impresa agricola con un allevamento di bovini da latte e di suini ed è membro della Giunta provinciale della Coldiretti bergamasca. Anche il presidente della Coldiretti di Bergamo Giancarlo Colombi è entrato a far parte di diritto del Consiglio delle Coldiretti Lombardia. Colombi e Fumagalli nell’affrontare il nuovo incarico hanno affermato che «l’impegno della Coldiretti è focalizzato soprattutto nel portare avanti un progetto di rigenerazione dell’agricoltura e nel realizzare un nuovo modo di stare sul mercato che dia pari dignità a tutti i rappresentanti della filiera. Per questo verrà posta la massima attenzione alla promozione di una filiera made in Italy che abbia la centro le insostituibili produzioni del nostro territorio e che sia riconoscibile dal consumatore». Per quanto riguarda le novità in materia di quote latte introdotte dalla recente revisione della politica agricola comunitaria Colombi e Fumagalli hanno sottolineato che «la ripartizione degli aumenti di quota concessi all’Italia dovranno essere fatti in modo da garantire il rispetto della legge e assicurando la giusta considerazione a tutti i produttori che si sono sempre impegnati a operare nella legalità e nel rispetto delle regole. La nostra posizione è la stessa che abbiamo manifestato un anno fa quando siamo scesi in piazza a Brescia per la difesa del latte italiano. Ora restiamo in vigile attesa di conoscere le proposte che avanzerà il Ministro Zaia». (25/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata