Giovedì 23 Novembre 2006

Dhl-Orio al Serio, accordo prorogato fino al 2013

Il contratto fra Dhl Aviation e Sacbo è stato rinnovato fino al 2013. L’accordo, come precisa una nota della società che gestiste lo scalo, consentirà «da un lato di garantire la continuità di un’attività ad alto valore strategico per l’economia del territorio, mantenendo i livelli occupazionali diretti e indiretti, e dall’altro di rispondere alle aspettative di mitigazione dell’impatto ambientale, relativamente alla riorganizzazione dell’operatività notturna».

Sacbo - viene precisato - dopo aver deciso di rinunciare alla costruzione del Cargo Center, limitando l’attività merci a due soli vettori courier, per privilegiare il traffico passeggeri che opera prevalentemente nella fascia oraria diurna, «è impegnata a perseguire la progressiva riduzione dei movimenti notturni rispetto a quelli previsti dal Piano di sviluppo aeroportuale».

L’accordo raggiunto con Dhl Aviation sottintende «la volontà di ridisegnare la programmazione dei voli notturni con l’obiettivo di individuare una fascia oraria che non preveda decolli. Le scelte operative, combinate con l’impiego di aeromobili di ultima generazione, dotati di motori a bassa rumorosità e soluzioni tecniche ed aerodinamiche tali da aumentarne l’efficienza in volo, e l’ausilio dei radar di avvicinamento e superficie da tempo in funzione, consentono - secondo Sacbo - di migliorare la situazione ambientale rispettando i parametri fissati dalle normative internazionali».

(23/11/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata