Sabato 04 Dicembre 2004

Donora-Candy: nuove aperture sugli esuberi

Continua la fase di dialogo costruttivo nella trattativa sindacale per la riorganizzazione produttiva annunciata da Candy sullo stabilimento Donora di Cortenuova. Azienda e sindacati ieri hanno analizzato le strategie operative con un nuovo passo avanti: ovvero la disponibilità dell’azienda per una gestione morbida dell’attuale fase attraverso la cassa integrazione straordinaria per crisi e l’impiego dei contratti di solidarietà. Questi ultimi saranno al centro di valutazioni più specifiche nel corso di un vertice che il 13 dicembre si terrà a Roma al ministero.

Intanto nelle pieghe della trattativa è stata individuata la possibilità di ridurre da 185 a 164 il numero degli esuberi (tra part-time e fuoriuscite che nel frattempo si registreranno) mentre è in fase di confronto la possibilità di mantenere a Cortenuova la produzione di un prodotto attualmente destinato allo stabilimento Candy in Repubblica Ceca. Disponibilità da parte dell’azienda sarebbe stata espressa anche sulla possibilità di coinvolgere tutti i lavoratori sugli ammortizzatori sociali che verranno utilizzati.

Il 16 e il 20 dicembre due nuovi vertici tra azienda e sindacati, mentre il 13 a Cividate al Piano (Sala Civica-ex cinema) si svolgerà un’assemblea aperta alla quale le Rsu di fabbrica hanno invitato parlamentari, politici e esponenti del mondo istituzionale bergamasco.

(04/12/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags