Mercoledì 01 Febbraio 2006

Donora, l’impegno del Ministero del Welfarecon azienda e sindacati per tentare soluzioni

Il Ministero del Welfare s’impegnerà a convocare nel più breve tempo possibile sindacati e aziende per tentare una soluzione della vicenda Donora di Cortenuova. È questo il risultato di un incontro che si è svolto questa mattina a Roma, nella sede del Ministero del Welfare, tra le delegazioni sindacali e il sottosegretario Cota.La delegazione sindacale, della quale facevano parte Massimo Lamera e Nicola Alberta della FIM bergamasca e regionale, ha esposto al rappresentante del governo i termini della questione, ricevendo l’impegno per la convocazione delle parti. L’aspettativa dei lavoratori, portata avanti dalle organizzazioni sindacali è che il Ministero si impegni a riqualificare l’area e a sviluppare iniziative per salvaguardare l’occupazione, e sfrutti ogni tentativo per mantenere l’azienda, o parte di essa, a Cortenuova. Intanto proseguono le iniziative sul territorio. Venerdì 3 febbraio 2006 è previsto l’incontro nella sede della Provincia (con Regione, azienda, Unione industriali di Monza, FIM FIOM UILM), mentre continuano i presidi alternati sulla portineria, per bloccare l’uscita delle merci 24 ore su 24. I lavoratori del gruppo hanno inoltre dato mandato alle organizzazioni sindacali di indire 4 ore di sciopero entro il 15 febbraio, e 1 ora di assemblea in tutte le fabbriche del gruppo.

(01/02/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags